Paolo Tordi: pilota romagnolo che utilizzò anche la ciclistica Bimota.

Tordi Paolo YB3 350 1976 01Paolo Tordi: in un caldo pomeriggio del  16 Maggio 1976, il pilota cesenate perdeva la vita sul tracciato dell’Autodromo del Mugello.

Un impianto  molto spartano e con le misure di sicurezza del tempo, il tragico incidente avvenne durante il Gran Premio delle Nazioni, nel corso della gara riservata ai piloti della classe 350cc.

Fu una giornata, con oltre 50 incidenti, tragica per due piloti italiani, fatale per Paolo.

Tordi era un pilota privato, taciturno e molto determinato, meno fortunato del suo valore.

Lo accompagna sempre il padre, dopo l’incidente dedicò la vita per  perpetuare la memoria del figlio, insieme all’omonimo Moto Club cesenate.

Fedele alla Yamaha, aveva utilizzato anche la ciclistica Bimota.

Comments are closed.