D’Angelo Salvo: vittima delle corse in salita nella sua Sicilia.

D'Angelo Salvatore +  1984  1Domenica 8 Luglio 1984 ha perso la vita Salvo d’Angelo, pilota siciliano, stava provando il percorso della gara in salita a Casteltermini. La tragedia in una giornata di sole, ci si prepara per disputare una gara del Campionato Italiano della Salita, intorno alle 12 sulla strada con traffico aperto e strutture di protezione già posizionate, ma senza segnalatori, più di un pilota prova il percorso. D’Angelo sale a forte velocità e si trova ad incrociare le sue traiettorie con un’altro pilota corregionale Pasquale Castronovo. Le segnalazioni di alcuni amici non sono viste dai piloti che, disperatamente, cercano di evitare l’impatto, ma il destino si compie su quella strada per i due ragazzi. Salvo. pilota esperto, è stato per una decina d’anni un grande protagonista del motociclismo meridionale ed ha conquistato molti successi importanti, in particolare è stato anche un pilota che il mondo Bimota ricorda con affetto perchè una gran parte delle sue vittorie le ha conquistate in sella alla Bimota SB1 500. Era sposato e lasciò la moglie Giovanna e le giovani figlie Francesca e Vanessa

Comments are closed.