Isacco Mariani: il bicampione d’Italia perse la vita sul “TT del Lario”!

Isacco Mariani sabato 11 luglio 1925 ha perso la vita a seguito di un incidente avvenuto durante le prove del Circuito del Lario della classe 350 cm3, nel piccolo villaggio di Onno, ora chiamato Oliveto Lario, (CO). Partecipava al Trofeo che era una prova di del Campionato Italiano Velocità. Isacco, in sella alla Sunbeam, si schiantò contro Primo Moretti (Moto Guzzi), che stava arrivando in direzione opposta verso i box situati nel villaggio Visino di Valbrona.  All’epoca dei circuiti stradali questo tipo di incidenti è accaduto frequentemente. Dopo lo scontro Mariani è stato trasportato all’ospedale di Asso, dove morì di lesioni interne. Secondo alcune fonti si dice che l’incidente possa essere accaduto venerdì 10 luglio 1925. Fu la 18esima vittima nella di storia della gara. Circuito del Lario era considerato una specie di Tourist Trophy, più breve e più lento del tracciato dell’Isola di Man Mountain Circuit. Organizzato dal 1921 al 1939 sulla distanza di 36 intorno al lago, attraverso i villaggi Visino di Valbrona, Onno, Limonta, Bellagio, Guello, Civenna, Magreglio, Barni, Lasniga e Asso. Isacco Mariani era una figura di spicco nel panorama europeo motociclismo degli anni Venti. Nel 1923 vinse, in sella alla Garelli 350, il Gran Premio di Svizzera e il Gran Premio di Spagna nel 1924. Nell’albo d’oro del Campionato Italiano Isacco compare dal 1923 quando si piazzò secondo nella classe 350cc; piazzamento ripetuto nell’anno successivo (1924). Un anno dopo la sua morte, fu eretto un monumento in bronzo nel villaggio di Onno in memoria di Isacco Mariani.

Comments are closed.