Bill Lomas: uno dei più bravi piloti inglesi, grande con le moto italiane.

Bill Lomas è deceduto il 14 agosto 2007, a Mansfield aveva 79 anni; il pilota inglese è stato un grande pilota, conquistò due titoli mondiali (1955 e 1956) in sella alla Moto Guzzi nella classe 350c. La sua prima gara la corse nel 1947, quando aveva 19 anni su una Royal Enfield. Nel 1950 esordì nel Mondiale con la Velocette 350, nelle stagioni che seguirono salì in sella alla AJS. La svolta nel 1955, in sella alle moto italiane, nelle 125 e 250 della MV Agusta. Nella mezzo litro sfiorò la conquista del titolo iridato, mancata per una discussa squalifica che gli fu comminata nel Gran Premio di Olanda ad Assen. Motivata da un’irregolarità che sarebbe sta commessa durante una fermata ai box. Bill si classificò al 3° posto pozione conquistata anche nella classe 125.

Sempre nel 1955, in sella alla Moto Guzzi conquistò il titolo iridato della 350, centrando 4 vittorie e due secondi posti bei GP disputati. Titolo che riconfermò nel 1956. Stabilì, sempre con la Guzzi, alcuni record del mondo di velocità con la mitica 8 cilindri della casa di Mandello del Lario. Gareggiò anche con le Guzzi 500 ma non conquisto un Gp, un 3° posto e due 5ç posti nel Tourist Trophy. Lasciò le corse, anche lui vittima del “patto dell’astensione”, a seguito del ritiro della Moto Guzzi, avendo disputato 27 Gran Premi, gareggiando nella classi 125, 250, 350 e 500; vincendo 9 gare e salendo sul podio per 16 volte. Si era ritirato convinto di non poter più trovare da dei mezzi competitivi come quelli che gli metteva a disposizione la fabbrica di Mandello del Lario, si occupò della vendita di motocicli e della gestione di un kartodromo nei pressi della pista di Donington Park

Comments are closed.