Imola: primo titolo tricolore al termine delle gare 7 e 8.

CIV 2016 - logoRound n° 4 con le due gare del Campionato Italiano sul tracciato dell’Autodromo Dino e Enzo Ferrari. di Imola. Weekend di doppiette, prime vittorie e primi titoli.

PREMOTO3 125 4T – Le gare 7e 8 hanno incoronato Leonardo Taccini campione di categoria. Dopo la conquista della targa tricolore lo scorso anno nella Premoto3 125, ha trionfato anche in questo 2016, nel primo anno di gare nella categoria superiore, dove Taccini è andato sempre a podio, chiudendo i giochi con la doppietta di Imola. Il romano ha trionfato anche oggi, dopo una bella battaglia con Davide Baldini(RMU), conclusa solo nelle battute finali. Primo podio per Matteo Bertè al traguardo, con Taccini che ha approfittato dell’uscita di scena del rivale Riccardo Rossi (RMU ). Taccini è diventato imprendibile a 181 punti, davanti a Rossi (130 p.) e Baldini 3° (114 p.).

PREMOTO 125 2T - E’ stato Elia Bartolini (RMU) a vincere su Matteo Ripamonti (Honda) e Thomas Rossi (RMU ). In classifica generale è sempre in testa Giannini (Honda) con 155 p. seguito da Fusco (RMU ) a 149 p., rispettivamente 4° e 5° oggi in gara, con la terza posizione occupata da Ripamonti (83 p.) seguito a sole 2 lunghezze da Alfano (Honda) in classifica.

SUPERBIKE – Dominio di Michele Pirro. Il pilota Ducati ha trionfato anche oggi, andando a chiudere come meglio non poteva un round di Imola iniziato con la squalifica e terminato con la doppia vittoria. Round nel quale il pilota Ducati gommato Michelin ha messo insieme pole, 2 vittorie e il giro veloce della domenica (1’49.085). Dietro di lui lotta terminata solo al fotofinish tra Matteo Baiocco (Ducati) e Riccardo Russo (Yamaha); 4° posto per Calia (Aprilia) e 5° Ivan Goi (Ducati). La leadership della SBK è nella mani di Baiocco (118 p.) seguito da Calia (99 p.) con Matteo Ferrari (BMW) 8° in gara e terzo nella generale a 89 p. Sesto posto per Pirro (75 p.)

MOTO 3Doppietta anche per Tony Arbolino, in una categoria che cambia ancora il leader in classifica generale. Il pilota su KTM ha chiuso alla grande un weekend che lo ha visto partire dalla pole position e vincere in solitaria anche la gara di domenica. Seconda posizione per il nuovo capoclassifica della Moto3: Manuel Pagliani. L’alfiere della Honda ha migliorato il 4° posto di ieri, conquistando un podio che gli vale la targa leader. Ancora un terzo posto per Kevin Zannoni (Peugeot), scatenato nel finale, dove ha realizzato il nuovo giro record della pista con il tempo di 1’59.043, migliorando il precedente record di Bezzecchi. Alle loro spalle è stata grande bagarre tra Sintoni (Peugeot), Casadei (KTM ) e Spinelli (KTM). Una lotta che si è conclusa all’ultima curva con Sintoni seguito da Casadei e Spinelli. In classifica generale c’è Pagliani al comando con 109 p. seguito a 6 lunghezze da Casadei.Terza posizione per Spinelli (90 p.) con Zannoni 4° (84 p.) e l’infortunato Ieraci (TM) a 81 p. Nella Moto3 standard vittoria di Zanotti davanti a Guzzon e Raimondi. Zanotti che conduce in classifica generale con 151 p. seguito sempre da Guzzon 130 p. e Raimondi 122 p.

SUPERSPORTFiato sospeso perché sono stati in 4 a giocarsi la prima posizione, con un arrivo al fotofinish. A conquistare la vittoria, prima per lui quest’anno, è stato Massimo Roccoli (MV Agusta). Il campione in carica ha avuto la meglio per soli 15 millesimi su Canducci (Kawasaki), con Kevin Manfredi (Suzuki) 3°. Il romagnolo ha centrato un altro podio, riuscendo ad arrivare davanti a Bussolotti (Kawasaki) con con il veterano Stefano Cruciani (Kawasakii) 5° ma più distaccato dai primi. Roccoli che resta leader in classifica generale 8128 punti davanti a Manfredi (105 p.) con Bussolotti 3° (98 p.).

SPORT 4T – Finale entusiasmante ea spuntarla dopo una grande bagarre a 4, conclusa solo nelle ultime tornate, è stato ancora Montella (Yamaha), che ha bissato il successo di ieri. Dietro di lui lo spagnolo Castano Illan (Yamaha), con Grassia 3° e Bastianelli 4° copia Kawasaki. In classifica generale c’è sempre Castano Illan al comando con 132 p. davanti a Montella 113 p. e Segoni (Honda) 6° in gara e a 107 p.

National Trophy 1000- La vittoria è andata a Davide Caselli (BMW) davanti ad Alessio Velini (BMW) con Alessio Terziani (Yamaha) a chiudere il podio. In classifica generale Velini è al comando (120 p.) con Caselli 2° (71 p.) e Tiziano Amicucci (Yamaha) 3° a 65 p.

National Trophy 600 - Mattia Gollini (Yamaha) ha trionfato con Emili Mitja (Honda) dietro di lui e Kevin Chili (Honda) a chiudere il podio. Gollini conduce in classifica generale (119 p.) seguito da Emili Mitja (90 p.) con Brignoli (Rosso e Nero Yamaha) e Bonecchi Borgazzi (Yamaha) entrambi 3° a 60 p.

Il CIV in TV – Per tutti coloro che si fossero persi lo spettacolo, Sky Sport MotoGP HD trasmetterà le gare del CIV di Imola in differita, con il 7° e 8° round in onda rispettivamente martedì 6 e mercoledì 8 settembre dalle 21 in poi.

I protagonisti del CIV si ritroveranno in pista per il gran finale, previsto per i prossimi 8 e 9 ottobre al Mugello

Comments are closed.