Silverstone: Belle gare nel motomondiale. Viñales, Luthi e Binder i vincitori.

silverstone-500x335Il GP di Gran Bretagna, disputato sulla pista di Silverstone, è stato risparmiato dalla pioggia in occasione delle gare, ha regalato belle gare, con episodi eclatanti ed alcuni delusi: piloti e case.

MOTOGP – La vittoria è andata Maverick Viñales che riportato Suzuki sul gradino più alto del podio dopo nove anni. La gara del pilota catalano è stata una cavalcata in solitaria fino alla bandiera a scacchi conclusa con oltre tre secondi di vantaggio su Cal Crutchlow (Honda) e e su Valentino Rossi (Yamaha). Marc Marquez (Honda) è rimasto giù dal podio, mentre Jorge Lorenzo ha conquista un modesto ottavo posto. Migliore dei piloti Ducati è stato Andrea Dovizioso, sesto con Andrea Iannone che anche in questa gara è incorso di una scivolata mentre si trovava al secondo posto, ma lontano dal pilota della Suzuki. Paura per Loris Baz, coinvolto in un incidente con Pol Espargaro, alla fine danni fisici non gravi L’incidente ha comportato l’esposizione della bandiera rossa e la ripartenza. Anche in questa gara, bella per la lotta fra 4 piloti per i posti sul podio, si è parlato troppo di gomme. Viñales, che sarà compagno di Valentino in Yamaha la prossima stagione, tagliato il traguardo per primo con un vantaggio di 3.480s su Crutchlow. Rossi è terzo davanti a Marquez e Pedrosa è quarto raccolti in un tempo ristretto. Petrucci ha conquistato un ottimo nono posto alle spalle di Lorenzo. Per Suzuki è stato un giorno storico dopo il podio di Le Mans. L’ultima vittoria della moto di Hamamatsu risale al 2007 firmata da Chris Vermeulen. Bella gara la di Crutchlow dopo la vittoria a Brno è salito sul podio per la terza volta in questa stagione.

MOTO 2 - Thomas Luthi, rientrato dopo l’incidente di Brno ha conquistato la vittoria con una condotta di gara autoritari. Alle sue spalle si piazzato il sempre più bravo Franco Morbidelli che è salito sul podio per l terza volta nella stagione. . Ha preceduto il giapponese Takaaki Nakagami (Honda). Dopo la vittoria in Qatar e il terzo posto in Francia, Luthi torna nelle posizioni che contano sul gradino più alto del podio Era attesa la sfida Lowes – Zarco, il confronto si è concluso in favore del francese che però ha subito una penalità per aver causato la caduta dell’avversario. Alla fine si è registrato il ritorno in classifica iridata di Alex Rins, interprete di una prova sofferta e chiusa al settimo posto. I migliori italiani detto di Morbidelli, sono stati Baldassarri 7°, Corsi 8° e Pasini 9°, un buon tris tricolore. Fuori gara Luca Marini, La classifica iridata della classe intermedia vede sempre al comando sempre Zarco a 181 punti, Rins secondo ma a meno dieci lunghezze mentre Lowes, fuori gara ha subito una pesante una battuta d’arresto nella corsa al titolo fermo a 137 punti.

MOTO 3 – Primo posto per Brad Binder (KTM) , il leader iridato è stato molto autorevole. È il suo quarto successo della stagione e il suo vantaggio in campionato è diventato consistente. Piazza per Francesco Bagnaia (Mahindra) che tagliato il traguardo davanti al secondo pilota della scuderia ufficiale KTM, Bo Bendsneyder, al suo primo podio. Protagonista assoluto della corsa Stefano Manzi, wild card della scuderia Mahindra Raci che dall’ultima fila ha concluso la gara giù dal podio. Una nuovo italiano pronto alla vittoria nella classe leggera? Tutti i ragazzi italiani si sono comportati bene, anche restano sempre davanti alla soglia del primo posto. Bulega 5° dopo una bella rimonta , seguito da Di Giannatonio, e Bastianini. Più indietro Locatelli 14°; fuori dalla zona punti Dalla Porta 18°, Bezzecchi 24°, Petrarca 28° e Migno 29 ripartito dopo la caduta che ha coinvolto Navarro. Una caduta nel giro finale ha tolto dai classificati Antonelli, rimasto con i primi solo per pochi giri: L’impressione è che il ragazzo di Cattolica abbia bisogno di resettare il suo stato psicologico. Ritirato per caduta anche Valtulini. La classifica iridata sempre più dominata da Binder, al comando con 204 punti. Navarro (caduto) è secondo a 118 lunghezze mentre il nuovo miglior terzo è Bagnaia a 110 punti, poi con 102 c’è Bastianini.

Il prossimo weekend il Circus iridato farà tappa a Misano Adriatico.

 

Comments are closed.