Rimini: le manifestazioni previste in coincidenza con il GP Riviera di Rimini e San Marino a Misano.

Misano 2016Il Comune di Rimini, che concorre al finanziamento del Gran Premio Riviera di Rimini e San Marino, gara del Monopodiale, ha promosso una serie d’appuntamento tutti d’altissimo livello che permetteranno agli appassionati di appagare la loro passione. Tutti gli eventi proposti si svolgeranno nella centralissima Piazza Cavour.

Dal giorno 3 settembre nel foyer del Teatro Galli torna per il terzo anno consecutivo nella Sala delle Colonne le factory bikes delle squadre ufficiali partecipanti al motomondiale: un’esposizione curata da Aldo Drudi, nella quale si potranno ammirare le tute e i caschi indossati dai campioni.

In contemporanea, nella Sala Ressi del Teatro Galli apertura di Rimini Racing Shot, il contest per raccontare attraverso le immagini oltre 40 anni di storia del circuito “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico. E’ questo il tema scelto per l’edizione 2016 del contest fotografico internazionale ideato da Gigi Soldano, uno dei decani della fotografia ‘in pista’, organizzato dal Comune di Rimini in collaborazione con Nikon Italia e Dorna.

All’International Photo Award MotoGp, lanciato in occasione del Gran Premio di Austria di metà agosto, hanno aderito 41 fotografi della MotoGp accreditati Dorna, che hanno inviato ben 131 scatti realizzati sul circuito di Misano Adriatico durante le gare di MotoGP, in qualsiasi anni. Le foto finaliste sono pubblicate sulla pagina facebook.com/riminiracingshot per essere sottoposte al giudizio del pubblico per l’assegnazione di uno speciale premio ‘social’. Anche quest’anno inoltre sarà attribuito un premio speciale alla foto più ‘fortunosa’, quella cioè scattata dal fotografo che si è trovato al posto giusto nel momento giusto.

Oltre alle immagini in gara per aggiudicarsi il prestigioso premio, gli spazi della Sala Ressi ospiteranno anche una personale, un omaggio a un veterano dei circuiti come il fotografo pesarese Fermino Fraternali, il ragazzo che sognava di essere protagonista in pista ma che la sorte ha trasformato, iniziando dai tempi eroici della Mototemporada romagnola, in un professionista stimatissimo della fotografia sportiva. La mostrasarà aperta al pubblico fino al 11 settembre al Teatro Galli di Rimini, mentre la premiazione dei vincitori di Rimini Racing Shot è in programma giovedì 8 settembre negli spazi della mostra.

Dal 03 all’11 Settembre gli eventi attesi c’è un fuori-programma d’eccezione con la presentazione al pubblico in anteprima mondiale della T12, Massimo Tamburini – The Dream, il sogno della moto “ideale” di Massimo Tamburini trasformato oggi in realtà nonostante la sua prematura scomparsa. La Far, Fabbrica Arte Rimini, si apre al mondo dei motori ospitando l’esposizione di 12 capolavori firmati dal riminese Massimo Tamburini, uno dei più apprezzati tecnici e designer di moto al mondo, scomparso nel 2014. Una mostra che sarà resa unica dal disvelamento – 08 Settembre in anteprima mondiale della sua ultima realizzazione, la T12, una moto supersportiva nata per la pista spinta dal motore BMW 1000 derivato dalla SBK.

Sempre giovedì 8, alle ore 11,30 in piazza Cavour, è invece in programma “Vieni oltre nella Rider’s Land”, la Moto GP raccontata con la street art, uno degli eventi  MotoGP in collaborazione con Dorna Sport in cui la passione di questo territorio per i motori raccontata da 6 street artist. Al loro fianco 6 piloti che metteranno la loro firma alle opere che poi verranno messe all’asta attraverso la piattaforma Charity Stars nell’ambito del progetto Kiss Misano. Il ricavato andrà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Evento in collaborazione con Dorna Sport e Sky Sport.

Sabato 10 settembre due importanti appuntamenti concluderanno, in attesa degli esiti sportivi del Gran Premio di Misano che si correrà domenica 11, la settimana riminese dedicata al mondo dei motori prevede un evento promosso dal Bimota Club Germania che a Rimini celebrerà il 25° anniversario della fondazione. In piazza Cavour saranno schierate le moto dei motociclisti tedeschi insieme a quelle degli amici italiani. Una parata di moto eccezionale, visibili anche i prototipi Bimota TESI che fanno parte della collezione del Museo Nazionale del Motociclo di Rimini. Nel teatro Galli - alle ore 18 –  è previsto il saluto agli ospiti e, accogliendo l’invito del loro Presidente Reinhold Kraft, Giuseppe Morri (socio fondatore della Bimota) porterà la testimonianza diretta dell’iniziativa che, in collaborazione con il giornalistaSaverio Livolsi, ha prodotto il libro “L’era d’oro della Bimota”.

Comments are closed.