Andrea Schiassi: pilota del Challenge Aprilia perito nello schianto contro un’auto.

Andrea Schiassi  è deceduto il 10 settembre 2011. Era stato un buon pilota fra i mille che presero parte al Challenge Aprilia.  La notizia fu divulgata dalle pagine dei media locali. A 26 anni è morto in una notte d’inizio settembre, in sella ad una Ducati, in via C. Colombo è finito contro un’auto che,  proveniente da una strada secondaria, si stava immettendo sulla strada principale in direzione centro città.  Lo scontro fu terrificante, Andrea che è morto all’istante, mentre il proprietario dell’auto è rimasto ferito. Fu identificato attraverso le impronte digitali perché privo di documenti di riconoscimento. Viveva ad Argelato (BO), di professione faceva il meccanico di moto w gestiva un’officina. Gl’agenti della polizia municipale bolognese durante i rilievi scientifici individuarono, vicino alla Ducati coinvolta nell’incidente, una targa che apparteneva però ad una Honda. Gli accertamenti compiuti successivamente dai vigili felsinei, tramite il numero di telaio, consentirono d’accertare che la moto, risultata rubata, era intestata ad un giovane residente nel Veronese. Andrea stava provando la moto, portata in officina da un cliente, ma ed era all’oscuro dei traffici che avevano preceduto la consegna.

Andrea era stato una dei piloti costantemente nella top ten della Challege Aprilia 125 Junior, vinto da Andrea Dovizioso e nel 2001, edizione che vide trionfare Michael Fabrizio davanti a Pirro e al 4° posto il povero Patrik Mingoia (anche lui vittima di un incidente stradale).

Comments are closed.