Palomo Víctor: un campione ed un bel personaggio spagnolo.

Víctor Palomo, è deceduto l’11 di febbraio 1985 a Girona, il forte pilota catalano aveva solo poco meno di 37anni, era nato a Barcellona, 26 maggio 1948, fu stroncato di complicazioni causate dal diabete. Era una persona brillante ed amabile, troppo breve la sua vita che ha lasciato nel dolore molti amici (nella foto sul più alto gradino di un podio)

E’ stato uno sportivo capace di primeggiare negli sport che ha praticato; prima di dedicarsi al motociclismo conquistò, nel 1969 Copenhaghen, un titolo di campione del mondo nello sci d’acqua, aveva 21 anni. Lasciò quello sport a causa di un infortunio. Ha praticato anche il motocross, ma non a livello agonistico.

Poi sono state le corse di velocità in moto a regalargli grande popolarità. Nel 1972 esordì nel Campionato del Mondo da privato. Corse 34 gran premi, e per otto volte sali su un podio, vinse il primo gran premio nel 1974 nella classe 350cc del Gran Premio di Spagna al Montjuic, circuito di Barcellona la città dove era nato. Il suo anno migliore è stato il 1976, con un ottimo sesto posto nel campionato del mondo 350cc, e la vittoria nel Trofeo FIM “Formula 750” in sella ad una Yamaha Sonato (vinse tre gare); precedette il pilota francese Patrik Pons. Victor era un buon frequentatore dei podi nelle categorie 250 e 350 cc., capitò diverse volte anche nella gare che si disputavano in Italia.  Nel 1979, a causa di un incidente alla 24 Ore di Montjuic, investì un concorrente che viaggiava con un mezzo privo di luci, e rischiò di perdere una gamba. Un evento che lo indusse al ritiro dalle corse, decise di rientrare nel 1982 nella classe 500 gp. Ancora una volta la fortuna non gli fu amica, nel Gran Premio di Jugoslavia (luglio) incorse in un altro incidente che gli causò la frattura del bacino e fu il ritiro definitivo.  

Comments are closed.